Omeo Fito

omeopatiaOMEOPATIA

L’omeopatia è un metodo terapeutico che consiste nel somministrare sostanze a dosi infinitesimali, diluite e dinamizzate, agendo così attraverso la legge dei simili. La sostanza di partenza utilizzata per la diluizione deve essere farmacologicamente attiva e deve potere provocare, se somministrata a dosi ponderali, nel soggetto sano sintomi simili a quelli di un soggetto affetto dalla malattia al fine di potenziare i propri meccanismi di difesa (Similia Similibus Curantur).

OMEOTOSSICOLOGIA

L’omeotossicologia (omeopatia antiomeotossica) è l’evoluzione scientifica dell’omeopatia classica. Secondo questa disciplina, le malattie sono l’espressione della lotta che l’organismo mette in atto contro le numerose sostanze tossiche (omeotossiche) che per cause esterne o interne si accumulano al suo interno. L’obiettivo finale è il ristabilimento dei meccanismi naturali di disintossicazione dell’organismo.

fitoterapiaFITOTERAPIA

La fitoterapia consiste nell’utilizzo di erbe e piante o estratti di piante per la cura di malattie o per il mantenimento dello stato di salute. Durante la loro evoluzione, le piante hanno sviluppato la capacità di produrre sostanze utili alla preservazione della specie. Da un punto di visto farmacologico, questi stesse sostanze si dimostrano parimente importanti nell’essere umano, fornendo benefici ampiamente riconosciuti .

Brevemente, la fitoterapia utilizza preparati con attività ormonoregolatrice, antimicrobica, antitossica, lassativa, antinfiammatoria e antiossidante.

Ippocrate, padre storico della medicina occidentale, citava il rimedio naturale come terzo strumento del medico, dopo il tocco e la parola.